Amazon annuncia ufficialmente il suo nuovo dispositivo della linea Echo ossia Amazon Echo Show che da qualche giorno è ordinabile sul sito di Amazon Italia ad un prezzo di 229,99€. Un dispositivo completamente nuovo per gli italiani che in questi ultimi 4 mesi hanno iniziato ad apprezzare Alexa e quel suo essere italiana nel rispondere ai comandi o alle domande più di altri assistenti vocali.

Amazon Echo Show è diverso dagli altri prodotti, tranne che per Echo Spot, vista la presenza di un ampio display HD da 10 pollici, un nuovo audio con due speaker al neodimio da 2 pollici, un diffusore per i bassi e un processore Dolby che permette di amplificare il suono stereo con bassi potenti. Echo Show è uno smart display capace di rendere più semplice la vita degli utenti. Un organizzatore delle attività domestiche capace di impostare un timer per la cucina facendone vedere il tempo rimanente, gestire anche in modo visuale il calendario con gli appuntamenti o anche visualizzare la lista della spesa o l’elenco delle attività da svolgere o ricordare.

Amazon Echo Show: com’è fatto

A livello estetico Amazon Echo Show si rinnova rispetto alla prima versione presentata qualche tempo fa in america. Qui si presenta con una base piramidale nella parte posteriore completamente rivestita di materiale tipo tessuto, bello al tatto e che rimanda agli altri dispositivi Echo dell’azienda. Proprio in questa struttura sono nascosti i due speaker nonché il cuore “intelligente” del dispositivo ossia il processore, un Intel Atom x5, e tutti i principali componenti.

Davanti invece vi è il display da 10 pollici completamente touch e con la presenza di ben 8 microfoni, 4 posizionati anteriormente sulla cornice e 4 nella parte superiore della stessa. Sempre in questa posizione sono presenti i tre pulsanti che potranno essere usati per accendere o spegnere il microfono ma anche quelli per aumentare o diminuire manualmente il volume. Da non dimenticare anche la presenza di una fotocamera da 5MPx nella parte frontale capace di rendere possibile la video chiamata tramite Skype in arrivo proprio nei prossimi giorni.

Il display è si solo in risoluzione HD ossia 1280 x 800 pixel su di una diagonale da 10.1 pollici ma nella pratica la visione dei contenuti è assolutamente ottimale soprattutto ad una certa distanza cosa che avviene abitualmente con Echo Show. Quello che colpisce sono gli ottimi angoli di visione che garantiscono di osservare lo schermo da qualsiasi punto oltre ad un’ottima reattività al tocco. Presente un sensore per la luce ambientale che garantisce la migliore taratura dello schermo che potrà comunque venire modificata anche manualmente tirando giù la tendina dall’alto ed agendo sul parametro richiesto.

Nonostante il grande display, la voce è ancora il modo principale con cui Amazon vuole permettere di interagire con Echo Show. Basterà dire Alexa e il dispositivo si attiverà permettendo di ascoltare ogni singola parola o comando proprio come fanno da qualche mese gli altri dispositivi della famiglia Echo. In questo caso Amazon Echo Show possiede l’ottimo Hub per la casa Intelligente Zigbee, presente precedentemente solo in Echo Plus, e questo sarà in grado di gestire altri dispositivi della casa come luci, spine intelligenti o ancora sistemi di riscaldamento e serrature compatibili. Di fatto però i vantaggi dello schermo sono evidenti soprattutto quando si accoppia l’Echo Show con telecamere e campanelli intelligenti visto che si potrà addirittura vedere sullo schermo chi è al di là della porta senza toccare lo schermo. 

La barra a discesa nella parte superiore dello schermo consente di accedere rapidamente alla schermata iniziale, alle sveglie, alle impostazioni ma anche ai dispositivi esterni e alle routine. Presente anche un cursore di luminosità nonché la funzione “Non Disturbare” per disattivare qualsiasi tipo di notifica. Una funzionalità diversa rispetto a quella della limitazione di Alexa accessibile premendo il tasto fisico direttamente nella cornice superiore. Nessun app drawer o pagina in cui andare a visualizzare tutte le Skill presenti e sicuramente Amazon lo ha fatto perché Show è pensato prima di tutto per essere usato con la voce e poi con il tocco.

Molto interessante l’inclusione di un doppio browser Web che rende Show ancora più funzionale con lo schermo da 10.1 pollici. L’utente avrà la possibilità di utilizzare il browser Silk di Amazon o Firefox di Mozilla e potrà interagire con essi per cercare i contenuti tramite una tastiera a grandezza naturale o con la digitazione vocale. Tutto questo chiaramente apre il display alla visione anche di contenuti video su YouTube per la prima volta anche se non è presente l’app o la skill di default. Chiaramente dovremo azionare alcuni passaggi manualmente e non a voce, la risoluzione del display non permetterà di avere una qualità eccelsa ma di fatto potremo posizionare Amazon Echo Show su di un tavolo e guardare ciò che vogliamo.

Vevo è invece preinstallata e questo permette agli utenti di aprire un qualsiasi video musicale su Amazon Echo Show chiedendo ad Alexa direttamente il cantante o il brano da visualizzare. Comodo e quanto mai veloce. Parlando di musica chiaramente non si può non parlare delle prestazioni audio del dispositivo. Qui dobbiamo subito premettere il fatto che chiunque abbia abbonamenti con Apple Music o Tidal dovranno dimenticare di utilizzarlo almeno per ora.

Spotify e chiaramente Amazon Music invece vengono collegate senza problemi potendo riprodurre ogni singola canzone, playlist o altro. A livello audio Echo Show suona davvero bene soprattutto per tutti quelli che amano ascoltare la musica con bassi extra. Tanta potenza capace da riempire una stanza di ampie dimensioni sia con musica classica che con musica pop senza avere troppe distorsioni anche a volumi alti.

Concretamente Alexa è pronta a guidarti nella preparazione di un piatto. È facile tanto quanto chiederle ad esempio le istruzioni per cucinare e riprodurre il video delle ricette grazie alla skill Giallo Zafferano. Qui tutto potrà essere avviato con i comandi vocali, si potranno copiare gli ingredienti della ricetta ma si potrà anche vedere il video, se presente, o anche ricevere suggerimenti per qualsiasi ricetta.

Il nuovo dispositivo potrà poi semplificare anche la quotidianità. Ecco che si potranno usare i comandi vocali per fare acquisti su Amazon.it ma anche per navigare in internet o organizzare i propri appuntamenti. Ancora sarà possibile aprire ad esempio la skill di MyMovies per chiedere ad Alexa di mostrare il trailer di un determinato film o anche la programmazione per il weekend di un determinato cinema nella propria città. Amazon Prime Video chiaramente sarà presente e questo permetterà di chiedere ad Alexa di aprire una determinata serie TV o un determinato film per riprodurlo direttamente sullo schermo di Echo Show.

Amazon Echo Show: un dispositivo tuttofare o quasi

Insomma un dispositivo che ci convince nella sua qualità sia audio che video ma anche di utilizzo. La voce è il mezzo più efficace per interfacciarsi con Amazon Echo Show ed è proprio quello che l’azienda vuole far passare con Echo Show seppure sia in presenza di un display ampio e touch. E’ un prodotto sensato per chi vuole avere maggiore versatilità o per chi lo vuole usare in cucina per le ricette, sul tavolo dell’ufficio o ancora in soggiorno per la famiglia.

Amazon Echo Show costa 229,99€ ed è il più costoso dell’intera famiglia Echo ma è anche il più completo che permette di fare in assoluto più cose. E’ ancora uno smart speaker di livello. Insomma cosa volere di più? Qualche skill in più? Arriveranno perché Amazon ha da tempo rilasciato la possibilità agli sviluppatori di crearle facilmente e tra qualche tempo siamo sicuri che si potrà comandare davvero tanto con la sola voce. 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome