aggiornamenti-huawei-monzapcblog

La notizia del ban di Huawei ha fatto il giro del mondo con un impatto davvero forte all’interno della borsa e con ripercussioni su molte aziende globali. Un danno di immagine enorme e un calo di vendite che abbiamo già iniziato a vedere sebbene sia ancora troppo presto per darvi le prime statistiche che arriveranno tra circa una settimana.

Dopo le prime 24 ore dalla chiusura di Google nei confronti di Huawei, arrivano le prime schiarite anche se si tratta solo di una scadenza temporale.

ll Dipartimento del Commercio ha concesso una licenza temporanea di 90 giorni che permetterà a Huawei di acquistare beni americani per mantenere le reti e realizzare gli aggiornamenti per la sua linea di smartphone, riferisce Reuters.

Nel caso di Google, l’azienda potrà fornire aggiornamenti software a Huawei per i suoi telefoni Android, mentre i fornitori di componenti hardware potranno completare a Huawei le consegne per i prodotti precedentemente realizzati e ordinati. Inoltre questo tempo permetterà alle società di telecomunicazioni che dipendono dalle infrastrutture e prodotti Huawei di avere il tempo di trovare soluzioni alternative.

Va comunque sottolineato che tutti gli acquisti di parti e componenti che serviranno per la fabbricazione di nuovi prodotti dovranno prima passare dall’approvazione attraverso licenze aggiuntive, che saranno comunque molto difficili da ottenere visto l’inserimento di Huawei all’interno della lista nera dell’amministrazione Trump. Il Dipartimento del commercio potrà comunque decidere di estendere ancora la licenza oltre il 19 agosto, scadenza dei 90 giorni.

Intanto arrivano i primi segnali positivi dal mercato a seguito dell’interruzione temporanea del ban: dopo il tonfo in Borsa di ieri, diversi produttori di semiconduttori europei – tra cui Infineon – hanno recuperato il terreno perduto. L’intero indice tecnologico ha registrato un incremento di 1 punto percentuale che ha in parte coperto il calo del 2,8% di ieri.

Banner-Telegram-06

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome