2019-02-24T185817Z_567782002_RC1615B06780_RTRMADP_3_TELECOMS-MOBILEWORLD-LG-kc3--835x437@monzapc-blog

Non si tocca lo schermo, non serve più. La telecamera riconosce il movimento della mano. Qui al Mobile World Congress Lg non si fa trascinare nel gorgo dei telefonini pieghevoli ma presenta una nuova tecnologia di riconoscimento che potrebbe cambiare il modo di usare lo smartphone. Si chiama Air Motion: senza mai toccare il telefono gli utenti possono rispondere o terminare le chiamate, fare uno screenshot, avviare un’applicazione preferita o regolare il volume del lettore multimediale. L’innovazione sarà presente sul nuovo smartphone di serie G (la fascia alta) gli attesi Lg G8 ThinQ e Lg G8s ThinQ.

Dotati di tre fotocamere posteriori che comprendono un ultragrandangolare e uno zoom presentano anche alcune novità. Per la prima volta il display è un Oled e quanto all’impianto audio si avvalgono di un doppio speaker stereo con DTS:X. Usciranno prima dell’estate con Air Motion, Hand ID e un migliore riconoscimento facciale 3D.

Come funziona Air Motion? Merito della camera Z che misurare i raggi infrarossi riflessi dai soggetti per calcolare la profondità in maniera più rapida e precisa rispetto ad altri sensori di immagine. Per essere più precisi però il merito è di Tof o Time to Fligh per gli amici. È un sensore prodotto da Infineon che crea mappe di profondità in tre dimensioni. Il modello è quello di Kinect, il dispositivo adottato da Microsoft per rilevare il movimento del corpo. Finora però nessuno aveva osato integrarlo con queste funzionalità dentro uno smartphone. L’orizzonte è quello di usare le mani e il corpo per controllare lo smartphone senza usare lo schermo.

LG V50 (s) and G8 (d) (REUTERS/Albert Gea)

C’è anche Hand Id, il riconoscimento venoso. Attraverso Tof i coreani sono il primo produttore di smartphone a offrire l’autenticazione attraverso il sistema venoso. In sostanza, questa tecnologia promette di identificare il possessore dello smartphone riconoscendo la forma, lo spessore e altre caratteristiche uniche delle vene delle mani. Come mostrato nel video dopo aver registrato la propria mano, basta posizionarla davanti alla fotocamera frontale per una frazione di secondo per sbloccare il dispositivo e attivarne le funzioni.
Come sono Lg G8 ThinQ e Lg G8s ThinQ. Dotati di tre fotocamere posteriori che comprendono un ultragrandangolare e telescopico, come (per la prima volta) un Oled e quanto all’impianto audio si avvalgono di un doppio speaker stereo con DTS:X. Usciranno prima dell’estate con Air Motion, Hand ID e un migliore riconoscimento facciale 3D.

Svelato anche lo smartphone 5G. Anche Lg ha pronto il suo telefonino 5G. Sarà l’Lg V50 ThinQ 5g. Hanno annunciato che il processore sarà Qualcomm che si conferma il vero mattatore di questo Mobile World Congress per presenza sui nuovi smartphone. Più precisamente lo Snapdragon 855 con modem Snapdragon X50 5G. Per gli appassionati di hardware la batteria da 4.000 mAh sarà affiancata da un nuovo sistema di dissipazione del calore Vapor Chamber, per tenere sotto controllo la temperatura interna e sostenere elevate prestazioni anche durante il multitasking. Appare particolarmente sottile ed elegante (8,3 millimetri di spessore per solo 183 grammi).

E c’è anche la cover che allarga lo schermo. Lg che ha portato all’ultimo Ces di Las Vegas il primo televisore arrotolabile non si è fatta convincere almeno per ora a bruciare i tempi per il telefonino pieghevole (a differenza di Samsung e Huawei). Però sul fronte display non si è presentata a mani vuote. A Barcellona ha presentato un accessorio curioso: un cover che funziona da doppio schermo Oled da 6,2 pollici, raddoppiando così l’esperienza di visione, gioco e multitasking. I due display possono essere usati indipendentemente, ad esempio, gli utenti possono guardare un film sul primo display mentre cercano informazioni sul cast sul secondo. Per i videogiochi (per alcuni videogiochi che andranno creati ad hoc) può essere davvero interessante.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome